logo-mini

Stop&Bio, l’alimentazione biologica approda a Bitetto

Condividi

Stop&Bio, l’alimentazione biologica approda a Bitetto

Quattro domande a Domenico Dentamaro, titolare di Stop&Bio, il primo negozio di alimenti biologici a Bitetto (BA), per il quale BeeUp ha ideato il nome, il logo e l’immagine coordinata (Qui il link al nostro portfolio) e cura la pagina Facebook ufficiale.

Ciao Domenico, cosa ti ha spinto a scegliere il biologico?
Fino a qualche anno fa nessuno prestava attenzione alla qualità del cibo, alla sua provenienza o a come gli ingredienti fossero stati coltivati. Poi l’uso indiscriminato dei pesticidi e l’introduzione degli organismi geneticamente modificati (OGM) hanno portato progressivamente conseguenze negative all’ambiente e alla genuinità delle produzioni. Oggi siamo sempre più attenti a cosa è presente sulle nostre tavole e il biologico rappresenta un’alternativa perfetta per chi non vuole scegliere il cibo con superficialità.

La critica più frequente al biologico riguarda il costo elevato per un prodotto che ha poche o nessuna differenza rispetto ai prodotti tradizionali. Cosa ne pensi?
Spesso, quando si diffonde una novità, parallelamente crescono campagne denigratorie. Il biologico apporta benefici alla mente, al corpo, alla salute di ognuno di noi e, pur essendo vero che il costo è leggermente più elevato, credo che questo esborso ulteriore sia ben ripagato dagli effetti che nel tempo apporta alla salute di grandi e piccini.

negozio Stop&Bio

Gli effetti positivi dell’alimentazione biologica sono subito riscontrabili? E in cosa consistono?
Non sono un medico ma, per la mia personale esperienza, gli effetti positivi di un’alimentazione biologica sono riscontrabili prevalentemente nel lungo periodo. Non si tratta di un’alimentazione miracolosa, ma di uno stile di vita che nel tempo porta i suoi frutti. Benessere totale a livello corporeo, dato proprio dall’apporto di quegli elementi essenziali che vengono spesso eliminati dai trattamenti industriali e che ritroviamo invece negli alimenti biologici.

Come mai hai deciso di rivolgerti a una agenzia di comunicazione per lanciare Stop&Bio?
Ritengo che i consumatori siano generalmente poco informati sui vantaggi del biologico; l’idea del costo elevato talvolta frena la voglia di cambiare il proprio stile di vita. Per questo ho deciso di rivolgermi a un’agenzia di comunicazione, in cui dei professionisti possano mettere a disposizione la loro competenza per aiutarmi a trasmettere con Stop&Bio quanto di bello e buono c’è nel mondo del biologico.


Lascia un Commento

quattro − 3 =