logo-mini

Un caso di pessima comunicazione: da “Piovono Zucchine” a “Piovono Critiche”

Condividi

Un caso di pessima comunicazione: da “Piovono Zucchine” a “Piovono Critiche”

Sono piovute raffiche di insulti e critiche sulla pagina facebook di “Piovono Zucchine”, un ristorante vegano brindisino che, per comunicare alla clientela l’apertura per cena la sera di Halloween, ha pubblicato una grafica molto controversa: una zucchina con gli occhi spalancati e spaventati e una scritta, che sicuramente domina la scena: dolcetto o terremoto?

Le reazioni del popolo del Web sono state, prevedibilmente, di sgomento e disgusto e nel giro di poche ore la pagina Facebook del ristorante è stata sommersa da commenti, chi ha insultato le titolari del ristorante, chi ha dato loro consigli su come gestire la crisi in atto, chi ha chiesto la rimozione della grafica, chi si è dichiarato allibito, insomma centinaia di commenti, tanti toni differenti, ma un unico contenuto: la grafica pubblicata fa schifo, toglietela e chiedete scusa.

piovono-zucchine-commenti-1

“Piovono Zucchine” non chiede affatto scusa, accusa il Web di non cogliere l’ironia (quale?), di giudicare senza capire l’intento celato, molto in profondità, nella loro grafica e si difende dall’accusa di fare sciacallaggio, sostenendo che la serata è stata organizzata per raccogliere soldi da devolvere in beneficenza ai terremotati.

piovono-zucchine-commenti-2bis

Tre domande nascono spontanee: perché il messaggio non è attinente neanche lontanamente all’intento benefico della serata? Perché le centinaia di critiche piovute dal Web sono rimaste inascoltate e addirittura respinte con arroganza? Perché la comunicazione del ristorante non è stata affidata ad un professionista in grado di arginare la crisi tempestivamente?

Al di là dell’inopportunità del visual, indelicato soprattutto in questo momento di massima empatia nei confronti della tragedia appena avvenuta, ciò che più si biasima al ristorante è stata la gestione scellerata dell’errore commesso, il cosiddetto crisis management, cioè quando, con l’obiettivo di affrontare le conseguenze di un errore di comunicazione, si pianifica una strategia per contenerne i danni.

“Piovono Zucchine” è partita da una scelta contestabile, è passata da una pessima comunicazione per giustificarla ed è finita, in un batter d’occhio, in una situazione che ha portato un vertiginoso calo dei consensi e del rating, passato in poche ore ad una valutazione su Facebook di 1,4 su 5.

piovono-zucchine-commenti-3

Non ci si improvvisa social media manager soltanto in virtù di una militanza sui social network, questo ne è l’esempio lampante. Quando si parla per conto di un’azienda è tanto importante ciò che si vuol comunicare quanto come lo si fa; occorrono capacità di immedesimazione e sangue freddo per evitare una comunicazione superficiale e approssimativa che porta danni permanenti all’immagine e alle casse dell’azienda. Una volta finiti nel baratro è sempre molto difficile uscirne.


Lascia un Commento

19 − uno =